lunedì 12 ottobre 2015

Recensione Doctor Who (8x09) - I Graffiti di Bristol (Flatline)

Clara chiede al Dottore di riportarla a Londra per rivedere Danny, ma stranamente i due si ritrovano a Bristol. Appena usciti dal TARDIS, il Dottore si rende conto che il teletrasporto si è misteriosamente rimpicciolito all'esterno, rimanendo comunque spropositatamente grande all'interno. Mentre il Dottore rientra nel TARDIS per capire qual è il problema, intanto la macchina del tempo diventa ancor più minuscola intrappolando al suo interno il Dottore, che capisce che c'è qualche anomalia che sta prosciugando l'energia del suo TARDIS, ma non capisce da dove provenga. La situazione passa in mano a Clara alla quale il Dottore affida il cacciavite sonico, la carta psichica e un auricolare per rimanere in contatto. Clara inizia a esplorare i dintorni e conosce un ragazzo, Rigsy, uno street artist messo ai lavori socialmente utili a causa delle sue malefatte, che le racconta degli strani eventi accaduti di recente: le persone misteriosamente scompaiono e l'unica cosa che rimane di loro sono dei ritratti sui murales.


Justice League

Justice League (2017) Dopo la morte di Superman, l'umanità è sola e impaurita. Una minaccia antica torna a far sentire la sua apo...